RIM - Reticolo Idrico Minore e relativi canoni

E-mail Stampa PDF

Cos’è la concessione per il reticolo idrico minore (RIM) ?

I possessori di interferenze (tubi di scarico acque meteoriche/bianche, attraversamenti artificiali con ponti, passerelle, attraversamenti aerei con fili, etc.) sui reticoli idrici minori (corsi d’acqua di origine naturale di competenza comunale) sono tenuti al pagamento di canone annuo stabilito dalla Regione Lombardia,  ai sensi del R.D. 25 luglio 1904 n.523 e R.D. 9 dicembre 1937 n. 2669.

Al cittadino viene rilasciata la relativa concessione della durata di 19 anni  per l’utilizzo del demanio idrico comunale (RIM) che comporta il regolare pagamento del canone annuo dovuto.

 

 

COME SI PAGA:

Presso le ricevitorie SISAL, Lottomatica e Banca 5: (es. tabaccherie o pubblici esercizi aderenti), presentando l’avviso di pagamento ricevuto. Si raccomanda di  controllare sempre i dati stampati sul pre-scontrino che  verrà mostrato e  conservare la ricevuta del pagamento.

 

Online tramite il portale Pagopa :   le istruzioni sono riportate nelle pagine seguenti, (pagamento elettronico online);  il link al portale è il seguente:

https://web.pasemplice.eu/PortaleDebitore/02008/95067540120/9D8F3903158B/index.do

In banca: solo presso le banche aderenti al circuito PagoPA, verificare l’elenco al seguente link:

http://www.agid.gov.it/agenda-digitale/pubblica-amministrazione/pagamenti-elettronici/psp-aderenti-elenco

Homebanking:  utilizzando l'home banking della propria bancase aderente al circuito PagoPA (o CBILL), mediante CODICE IUV (Identificativo univoco versamento) o CODICE AVVISO e il codice interbancario dell’ente creditore: A4JVE

 PAGAMENTO ELETTRONICO ONLINE.

La Comunità Montana del Piambello, in ottemperanza alla normativa, ha adeguato il suo sistema di pagamenti aderendo al nodo nazionale dei pagamenti denominato PagoPA.

Il nodo nazionale dei pagamenti è una piattaforma tecnologica che assicura l’interoperabilità tra pubbliche amministrazioni e Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP), ad esempio istituti bancari.

Per maggiori informazioni vai al sito di Agid (Agenzia per l’Italia Digitale):  http:// www.agid.gov.it/agenda-digitale/pubblica-amministrazione/pagamenti-elettronici   

I VANTAGGI PER L’UTENZA

PagoPA  mette a disposizione del cittadino una pluralità di Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP), ad es. Istituti bancari, fra i quali scegliere:

ü  L’utente può pagare tramite il Prestatore di Servizi di Pagamentoche applica le commissioni minori.

ü  Ciascun Prestatore mette a disposizione degli utenti i propri circuiti di pagamento.

ü  L’utente potrà scegliere il Prestatore di Servizi che accetta il circuito di pagamento della propria carta.

ü  Stessa interfaccia grafica e stessi operatori a livello nazionale.

ü  Maggiore trasparenza: non viene imposta un’unica banca su cui effettuare il pagamento; l’utente  ha la possibilità di effettuare la transazione con l’istituto che preferisce, anche con la propria banca se ha aderito al nodo.

COME EFFETTUARE IL PAGAMENTO ONLINE CON  “PagoPA”:

 

Dal Sito internet della Comunità Montana del Piambello si accede al Portale del Debitore attraverso il link: https://web.pasemplice.eu/PortaleDebitore/02008/95067540120/9D8F3903158B/index.do

  • Effettuare la registrazione ed il login al Portale del Debitore, quindi procedere come di seguito descritto:

L’utente per utilizzare il Portale Pagamenti PA, deve registrarsi al sito e ottenere le credenziali di accesso. La funzione di registrazione nuovo utente si attiva selezionando la funzione “Registrati” dalla pagina di autenticazione al portale.

Il processo di registrazione standard prevede quattro fasi:

1. consenso al trattamento dei dati personali e verifiche di sicurezza;

2. inserimento dati utente (necessario Codice Fiscale);

3. conferma dati utente;

4. esito e attivazione utenza.

 

 

Inserire Username e Password.

La password deve avere una lunghezza minima di 8 caratteri e contenere almeno 1 lettera maiuscola, 1

lettera minuscola, un numero e uno dei seguenti  caratteri speciali   “@#$_-%^&+=”.

Viene richiesto un duplice inserimento sia della password sia dell’indirizzo e-mail, a ulteriore conferma della

correttezza del valore inserito.

In alternativa è possibile effettuare l’accesso al Portale del Debitore anche in forma anonima, inserendo un indirizzo mail valido. L’utente riceverà sul proprio indirizzo mail un link che lo rimanderà alla sezione pagamenti.

Il link sarà attivo per i successivi  60 minuti dalla ricezione della mail  e consentirà di effettuare il pagamento online.  Si tratta di una procedura di registrazione più snella, in quanto non necessita dell’inserimento integrale dei dati personali e del codice fiscale.

Pagamento con avviso

La funzione “Pagamento con avviso” consente all’utente di eseguire i pagamenti richiesti dalla Pubblica

Amministrazione e notificati con avviso.

Nell’avviso ricevuto dal debitore è presente il codice identificativo del pagamento da indicare

all’atto del pagamento elettronico sul Portale Pagamenti PA.

L’avviso di pagamento è identificabile attraverso uno dei sue seguenti codici:

  • Numero avviso
  • Codice IUV
  • una volta identificato il codice avviso (o in alternativa il codice IUV)  corrispondente al pagamento da effettuare,  selezionare all’interno del portale la voce Pagamento con avviso e comparirà la seguente schermata.
  • selezionare dalla sezione “Filtro di ricerca” la Tipologia avviso (menù a tendina con due voci) che si vuole utilizzare (codice avviso o codice IUV) ed inserire il codice corrispondente.
  • effettuata tale operazione verranno visualizzati i seguenti dati: dati del debitore, causale del pagamento, importo da versare e data di scadenza del pagamento.
  • Cliccare ora sull’icona “azioni” che compare in basso a destra alla voce “Risultati della Ricerca” per avviare le operazioni di pagamento. Verrà visualizzata la seguente schermata che consentirà di scegliere le modalità di pagamento.
  • Scegliere con chi pagare  cliccando  su “Dettaglio” per verificare le commissioni di pagamento e i circuiti disponibili:

Sulla base delle condizioni, scegliere il Prestatore di Servizi di Pagamento che preferisci, anche se non è la propria banca. Il numero dei PSP che aderiscono a PagoPA  può variare nel tempo.

Nota: la tua carta di credito è svincolata dalla banca che l’ha emessa, è invece vincolata al circuito (Visa Mastercard, Visa Electron, ecc.). Nel dettaglio di ciascun PSP verifica i circuiti ammessi per il pagamento.

  • Verificare  le condizioni del PSP – (Prestatore servizi di pagamento):

 

  • Una volta scelto il Prestatore di Servizi di Pagamento  cliccare “Sì”  per proseguire col pagamento.

 

  • Inserire i dati della carta di credito ed il codice di controllo (se richiesto) e cliccare su “Prosegui”.

 

 

  • Una volta ricevuto l’ok del PSP (carta di credito approvata) per concludere il pagamento attendere la schermata di PagoPA con il messaggio “Il pagamento è stato completato correttamente”.
  • Il pagamento è stato accettato. Non chiudere la pagina, ma scaricare la ricevuta e poi cliccare su “Completa Pagamento” per concludere l'operazione.
  • E’ possibile scaricare subito la ricevuta di pagamento dalla sezione “Situazione Pagamenti”.

In ogni caso, la ricevuta di pagamento, dopo pochi minuti verrà ugualmente  inoltrata via mail all’indirizzo di posta elettronica dell’utente e sarà possibile stamparla in un secondo momento.